cammino-jacopeo

 

La Val di Non vista con gli occhi del pellegrino di un tempo. Ammirare, passo dopo passo, le bellezze della valle: Arte, storia, fede, cultura e panorami stupendi.

 

La Val di Non è terra ricca di storia e tradizioni, di strade e sentieri percorsi da commercianti, eserciti e pellegrini per raggiungere i ricchi mercati o le frontiere dell’impero o, con devozione, luoghi sacri ed invocare grazia e perdono.
Alcuni luoghi sacri erano méta di pellegrinaggio per chiedere al Signore la pioggia per i campi nei periodi di siccità; altri erano posti di accoglienza per i pellegrini in transito; altri ancora luoghi di eremitaggio. La valle è inoltre particolarmente ricca di castelli, di case nobiliari ed in genere di siti di particolare interesse storico/archeologico.

 

Il “Cammino Jacopeo d’Anaunia” vuole offrire la possibilità di conoscere questo grande patrimonio collegando i diversi luoghi con un percorso a piedi da farsi, zaino in spalla, in stile da “pellegrino”.
Il percorso, che idealmente parte e termina nel paese di Sanzeno, capoluogo religioso della Valle, si sviluppa in tappe per una lunghezza di circa 170 km ed una articolazione di otto giornate.

 

La guida “Cammino Jacopeo d’Anaunia” è un agile e tascabile strumento di lettura. E’ corredata dalla descrizione degli itinerari, da approfondimenti storico-artistici e naturalistici sui siti di maggior valore oltre che da consigli per il pellegrinaggio e dalla “Credenziale del Pellegrino”.

 

Per maggiori informazioni:
Associazione Anaune “Amici del Cammino di Santiago” www.santiagoanaunia.it